Prinz Gholam

October 28 and 31, 2020:
MY HEART IS A POISED CITHARA
new Performance at Palazzo Altemps, Rome
Piazza Sant’Apollinare, 46
19:45, 20:15, and 20:45

as part of Hidden Histories (localesproject.org), curated by Sara Alberani and Valerio Del Baglivo
in collaboration with Villa Massimo, Rome

Tuesday, November 3, 2020, 18:30:
SWEET SUN SPEAKING SIMILITUDE
artist talk and book presentation with Martin Germann (online)
at Villa Massimo, Largo di Villa Massimo 1, Rome
available soon on YouTube channel of Villa Massimo

mercoledì 28 e sabato 31 ottobre 2020
dalle 19:45 alle 21:15  (tre repliche di 30 minuti: ore 19:45 – 20:15 – 20:45)
My heart is a poised cithara (Il mio cuore è una cetra sospesa)
Performance del collettivo PRINZ GHOLAM
Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps
piazza Sant’Apollinare, 46

 
Nelle sale di Palazzo Altemps le sculture rappresentano le autorità mitologiche. Sono simboli di guarigione, forza, bellezza, sono dèi di movimento e velocità. Nel tempo sono diventati fantasie e fantasmi che vengono utilizzati per insistere sulla continuità storica e su standard normativi. Il lavoro performativo del duo artistico si manifesta volutamente sotto l’influenza di questi canoni culturali, ponendo una serie di interrogativi sull’età, sul carattere, sull’educazione, sul contesto sociale, sulle origini geografiche o comunitarie. Tutto ciò che gli artisti hanno memorizzato e interiorizzato durante il lavoro site-specific all’interno del Museo viene trasformato attraverso la presenza umana vivente, attraverso i gesti, i tempi e il suono.
 
PRINZ GHOLAM è un duo di artisti di base a Berlino composto da Wolfgang Prinz e Michel Gholam. Per quasi un decennio, il duo ha sviluppato una pratica performativa che, attraverso una serie di sequenze coreografiche, mira a incarnare una gamma di materiali quali dipinti antichi, sculture, arte contemporanea, film e immagini dai media. Spesso eseguiti in luoghi storicamente rilevanti, come Musei o siti archeologici, i loro lavori agiscono come una mappatura corporea delle informazioni che interiorizzano in loco. 

Wolfgang Prinz (1969, Leutkirch / Germania) e Michel Gholam (1963, Beirut / Libanon) collaborano dal 2001 e vivono a Berlino. Come artisti visivi hanno sviluppato la prassi tipica di un processo, attraverso performance live, video, fotografie e disegni. Il loro lavoro è un continuo tentativo di collocare e contrattare l’io e il corpo fra il loro costrutto culturale e il mondo nel quale viviamo. 
Performance e mostre (selezione): Hofkirche Innsbruck (2019), Pola Museum of Art (Hakone, Giappone, 2019), Punta della Dogana (Venezia, 2018), Kupferstich-Kabinett Dresda (2018), Galerie Jocelyn Wolff (Parigi, 2018), documenta 14 (Atene e Kassel, 2017), National Gallery Prague (2016), Museion Bolzano (2014/15), Schweizerische Plastikausstellung Biel (2014) e il progetto espositivo itinerante La Monnaie Vivante (2006-2010).